Seguici suPCMC Red Carpet on Facebook
PCMC
  • Internal documents

     PCMC – Internal documents

  • Internal documents

     PCMC – Internal documents

  • Internal documents

     PCMC – Internal documents

  • Internal documents

     PCMC – Internal documents

  • Internal documents

     PCMC – Internal documents

  • Internal documents

     PCMC – Internal documents

Leggi tutto...


20 Marzo 2019

Sostenibilità, risparmio, tecnologie & consumi: volete saperne di più?

 Parleremo di questo al Tissue World Milano, nella nostra conferenza con Trefor Hughes, nostro senior Sales Manager.

Analizzando le abitudini del mondo attuale,  PCMC vi propone una riflessione su come oggi sia rilevante riuscire ad integrare diversi aspetti e principalmente due realtà diverse: il mercato on & offline. 

Valuteremo come questi due mondi sono cambiati negli ultimi anni, come dovrebbero essere integrati e come le aziende possono comunicare ed interagire con la distribuzione, interpretare le esigenze dei rivenditori, il consumatore finale, con uno sguardo rivolto all'ambiente.
 

Tutto nella nostra presentazione di martedì 26 marzo ore 9,10, Technical session, Fieramilanocity Hall 3.

Nel box le informazioni e il link per registrarsi!

Vi ricordiamo inoltre che saremo a Milano dal 25 al 27 marzo e con piacere potremmo incontrarci

... potete contattare direttamente i nostri Sales ai seguenti indirizzi email per fissare un appuntamento.

PCMC Italia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  PCMC US Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vi aspettiamo a Milano!

Registrati ora a questo link   https://www.tissueworld.com/milan/en-us/register-conference

Leggi tutto...


 

Leggi tutto...


21 Febbraio 2019

Perché nelle aziende che funziona bene le cose accadono?

Perché si è riusciti a modulare le paure in leve positive per trasformare le situazioni e ottenere i migliori risultati. Questa è la risposta chiave di Sergio Casella – spiegata nella sua nuova pubblicazione- “Vincere la paura in azienda.Perché nelle organizzazioni di successo le cose accadono.”. Si tratta di una narrazione attenta che va ad approfondire un sentimento quello della paura, così forte e riconosciuto sempre da tutti, in modi diversi e in età diverse.

Dunque, ancora un’attenzione particolare ai meccanismi che legano business e persone, l’uomo e il lavoro. Dopo il percorso de “La Morale Aziendale”, in cui l’etica diventava il perno centrale di una vera cultura di azienda, questa pubblicazione segue il suo filo rosso, continuando ad indagare sulla relazione tra le azioni del singolo e le organizzazioni di impresa, tra il profitto e la soddisfazione del lavoratore. Come ci spiega meglio di seguito il presidente di PCMC Italia.



C’è un legame tra La morale Aziendale e questa nuova pubblicazione?

Ne La Morale Aziendale vi era già il tema della paura, ma sottointeso e mai esplicitato. O meglio, il modello di leadership descritto si basa sulla riduzione e la modulazione in senso positivo di una delle nostre emozioni base, cioè la paura. L’ambiente protettivo che il leader deve creare, ha come focus la riduzione dei livelli di paura, perché questa è una condizione psicologica che crea conseguenze fisiche, come l’immobilizzazione; per meglio dire la paura non fa accadere cose che sono fondamentali al successo delle aziende. E questo è il tema focale del nuovo libro.

La paura è presente anche nelle aziende?

Questo sentimento fa parte della nostra vita, personale e professionale e si manifesta in diversi modi anche nell’ambiente di lavoro. Solo che in azienda non si nomina mai. Di paura non si parla mai in azienda, si utilizzano termini simili come “resistenza”, in riferimento alla “resistenza al cambiamento”, un aspetto che va a toccare tutti i livelli della piramide dei bisogni, dello psicologo Maslow. Questo perché nella concezione comune, nell’approccio ordinario, avere paura è sinonimo di inadeguatezza e debolezza. Nonostante si taccia la parola, è innegabile che il sentimento viva nei processi aziendali e che abbia la forza di fermare i lavori, generare conflitti e insuccessi.

Quali sono i segnali con cui si può misurare la paura nelle organizzazioni?

La paura è silenziosamente presente, ed è possibile misurarla attraverso i suoi segnali: riunioni inconcludenti, procedimenti eccessivamente burocratizzati, il nascondersi dietro luoghi comuni, “ho sempre fatto così”, “non mi compete”, oppure anche in alcuni atteggiamenti di apparenza, vestirsi, muoversi, rendersi invisibile. Conoscerla, comprenderla, modularla è compito dei leader di nuova generazione, creare ambienti di lavoro in cui la paura è positiva, è l’obiettivo.

 


Questi sono alcuni elementi presi dalle parole di Sergio Casella, il nostro presidente da cui la nostra azienda trae spunto nella sua vita quotidiana. Queste sue riflessioni si affiancano al percorso di PCMC volto alla cura, all’attenzione verso le persone per il miglioramento di sé stessi e del proprio lavoro, un percorso che rispecchia la linea di tutta la cultura aziendale di Barry Wehmiller di cui facciamo parte.

 

Il libro è disponibile nelle librerie e nei principali store online in versione italiana. Casa editrice Tecniche Nuove
Per avere maggiori informazioni sull’uscita del libro in inglese scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

 

Leggi tutto...


21 Dicembre 2018

Siete pronti per una nuova energia?

Siamo partiti con la voglia di comunicare nuovi progetti e nel primo numero delle nostre newsletter, vi chiedevamo se foste pronti ad esplorare il mondo con noi, ricordate?

Abbiamo cercato di portarvi nella nostra azienda attraverso concetti che potessero esprimere davvero la realtà che viviamo ogni giorno.

Perché vogliamo cercare di parlare sempre di cose vere, e legate al nostro lavoro, alle vostre attività.

Perché possiamo fare questo? Perché la nostra storia si è creata passo dopo passo negli anni e le nostre parole sono l’espressione di quello che abbiamo vissuto nel nostro percorso.

E tutto questo è stato reso possibile dall’inclusione, dall’aver creato un sistema protetto che ci permette di dare il meglio.

Continuiamo ad andare avanti, muovendoci, cambiando. E se ci avete letto fino a qui anche voi avete camminato insieme a noi.

E ora non possiamo fermarci, è il momento di scartare con voi nuovi progetti.

Leggi tutto...

Dopo un anno, pieno di novità, siamo pronti ancora per una nuova energia.

Tutto è in divenire e mentre ci auguriamo un buon periodo di feste per voi ci auguriamo anche che continuiate a seguirci come e più di sempre.





Leggi tutto...


05 Febbraio 2019

I consumatori scelgono l'innovazione!

Molto spesso usiamo e sentiamo usare il termine innovazione, forse un po’ troppo, anche quando non corrisponde al vero significato del termine. L’innovazione, dal dizionario italiano TRECCANI è:

 s. f. [dal lat. tardo innovatio -onis]. – 1. a. L’atto, l’opera di innovare, cioè di introdurre nuovi sistemi, nuovi ordinamenti, nuovi metodi di produzione e sim.:  b. ogni novità, mutamento, trasformazione che modifichi radicalmente o provochi comunque un efficace svecchiamento in un ordinamento politico o sociale, in un metodo di produzione, in una tecnica […].

Forse è proprio questo che rappresenta la nuova generazione di rotoli di carta igienica senza anima di cartone: una nuova tecnologia che può trasformare le abitudini sociali, renderci la vita quotidiana più semplice e soprattutto salvaguardare l’ambiente.

Questo è quello che di sicuro ritengono più 10.000 consumatori che hanno eletto il rotolo senza anima come prodotto dell’anno in Francia!

Il concorso è presente in oltre 40 paesi nel mondo e da più di 30 anni ha coinvolto 3,5 miliardi di consumatori, attraverso ricerche di mercato attente e affidabili. Ogni anno migliaia di persone partecipano alla votazione dei prodotti dando vita ad una selezione delle vere innovazioni distribuite in ciascun paese.

Il rotolo senza anima è realizzato da un’importante industria cartaria e distribuito attraverso i suoi brand in Francia e anche in Germania e nei canali di vendita online. Il prodotto è stato riconosciuto come davvero innovativo, utile e rispettoso dell’ambiente. Un rotolo pratico, ecologico che mantiene al contempo resistenza, morbidezza e qualità.

Non è una tecnologia e basta, un’idea: è realtà, è un oggetto che funziona e che potrebbe cambiare il futuro dell’utilizzo di dei rotoli di carta tissue.
La presenza del no-core sui mercati è ormai inarrestabile: solo nell’ultimo anno sono stati prodotti 67 milioni di rotoli!

Sapete quante anime di cartone risparmiate? La distanza ricoperta tra Roma e New York!

Per maggiori info scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A presto!

 





 



Leggi tutto...


22 Novembre 2018

Qualità, soluzioni, dialogo: un nuovo indirizzo per inviare le vostre richieste.

Nel nostro concetto di Carevolution ci piace dire che la qualità passa dalla cura, perché ne siamo davvero convinti.

Come nelle nostre relazioni nella vita quotidiana, così anche nelle relazioni lavorative la qualità aumenta con l’attenzione, la dedizione, la capacità. Nel rapporto tra colleghi e nel rapporto con clienti e fornitori.
La qualità è fatta da una parte soggettiva ovviamente e il modo con cui le persone si comportano con noi è ovviamente un plus, un elemento aggiuntivo che migliora le relazioni e le trattative professionali.
Ma la qualità è anche oggettività.

Parametri da rispettare, buona riuscita delle operazioni, lavoro tecnico, procedure da seguire e lavori da realizzare che siano performanti. 

Ad ogni modo crediamo che la qualità sia un insieme di elementi da salvaguardare per la nostra vita in azienda e per il mantenimento dei rapporti con i nostri clienti.

Da sempre cerchiamo per questo di trovare le soluzioni migliori per rispondere alle vostre esigenze: dal primo contatto, passando dall’assistenza tecnica fino alla post produzione.
Vorremmo che il nostro, fosse un legame solido duraturo e di qualità appunto.

E per ottenere questo siamo sicuri che dobbiamo passare dal dialogo.

Per mantenere sempre questo obiettivo e rafforzare i nostri contatti abbiamo istituito

un nuovo indirizzo di riferimento Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

gestito dal nostro Ufficio Qualità per raccogliere le vostre segnalazioni inerenti a questioni logistiche, gestionali e di servizio.

Per tutte le indicazioni specifiche strettamente connesse alla funzionalità delle nostre macchine vi chiediamo invece di continuare a scrivere a questo indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
gestito dal nostro ufficio Customer Service per raccogliere le vostre segnalazioni inerenti a tutte le questioni tecniche.

Grazie sin da ora per l’attenzione che vorrete riservarci, ricordando di utilizzare questi canali di servizio per aiutarci a fare sempre meglio.